Novità dal Consiglio dei Ministri per le imprese. Conflavoro: “Più collaborazione e meno controlli per le aziende sane”

4 Luglio 2024

Dal Consiglio dei Ministri arrivano novità per le imprese. Il segretario regionale della Sicilia e vice presidente nazionale Conflavoro PMI, Giuseppe Pullara, parla di due vantaggi: “Diminuiranno i controlli sulle imprese sane e, in seconda istanza, sarà  rafforzata la collaborazione tra le autorità e le imprese, promuovendo un approccio più favorevole e trasparente nei controlli”. Chi supera con successo un controllo, avrà una moratoria di 10 mesi su ogni possibile verifica. La tappa finale della riforma dei controlli sulle imprese in Cdm ottiene il via libera sul primo nuovo pilastro: la profilazione del rischio di ogni azienda in base al settore di attività, le certificazioni di qualità (per il quale si auspica l’introduzione di un sistema standard) e le dimensioni.  Inoltre, gli errori «scusabili», ovvero quelli formali che non riguardano la salute e la sicurezza sul lavoro, saranno sanati senza sanzione. Il provvedimento del ministro per la Pubblica amministrazione, Paolo Zangrillo,  introduce un nuovo approccio nei rapporti tra autorità e imprese. “Il ruolo di Conflavoro Pmi in Sicilia, come nel resto del Paese- afferma Pullara-  è proprio quello di avvicinare le imprese alla conoscenza, di facilitare il loro quotidiano e di indirizzarli al meglio nelle loro scelte. Conflavoro ha dimostrato, negli anni, il proprio impegno verso la prevenzione, contribuendo affinchè le imprese siano adeguatamente preparate ad affrontare ispezioni e comprendano cosa è davvero importante mettere in atto per proteggere i lavoratori.

Leggi anche

news-1
Attualità
22 Luglio 2024

Finanza: l’indebitamento per le vacanze e le esigenze delle imprese

news-1
Attualità
18 Luglio 2024

Innovazione. Boom di brevetti dalla Sicilia. Conflavoro al ministero delle Imprese: “Investire su questi segnali promettenti”

img-whatsapp